Qual è il metodo utilizzato nelle sedute

Il metodo di riferimento che utilizzo nelle sedute di regressione alle vite passate è principalmente quello che fa riferimento ai modelli di studio di Brian Weiss, Rudolf Steiner, Ian Stevenson e Raymond Moody.

La mia esperienza come regressore immaginale mi permette di mettere a tua disposizione anche un ventaglio di tecniche che fanno riferimento alla scuola di James Hillman, con ampi ed importanti riferimenti all’integrazione del vissuto a livello archetipo.

Cosa succede durante la seduta di regressione alle vite precedenti?
Durante la seduta, attraverso un rilassamento progressivo e piacevolissimo entri in un altra dimensione di te stesso sperimentando un profondo stato di benessere e di rilassamento psico- fisico attivato dal flusso delle endorfine.

Puoi sperimentare il piacere di momenti di “non-pensiero”, in cui hai la percezione di una realtà senza l’interposizione di diaframmi interpretativi, sospendendo ogni giudizio, sperimentando una dimensione “senza tempo”.

Affini le tue capacità mnemoniche, sensoriali ed emotive in un’ atmosfera di graduale liberazione dalle tensioni e dai blocchi la mente finalmente si schiude rivelandoti i misteri e le meraviglie del tuo “passato più profondo”.

Ogni quanto tempo si può fare una seduta di regressione alle vite passate?
Tra una seduta e l’altra di regressione alle vite passate consigliamo di far intercorrere un periodo di circa un mese.

Gli effetti positivi della seduta continueranno ancora per diversi giorni facendo affluire alla tua mente, ricordi, idee e consapevolezze ed al tuo corpo nuove sensazioni; durante le notti successive alla seduta é possibile che tu faccia alcuni sogni particolarmente significativi per te.

Tra una seduta e l’altra una buona abitudine è quella di tenere un diario dei tuoi sogni

Quante sedute si possono fare?
Puoi fare anche una sola seduta di regressione alle vite passate o comunque solo quel numero di sedute che tu desideri e che senti intuitivamente utili per te.

In modo molto indicativo un buon percorso con la regressione alle vite passate ripercorre il numero dei mesi della gestazione.

È possibile fare una seduta di ipnosi regressiva alle vite precedenti di coppia, con un partner, un famigliare, un amico o comunque con una persona con la quale si sente di condividere un legame karmico?
Sì